ToZionConTEST-2014

To Zion Contest! |

To Zion Contest è il nome che è stato dato a quella parte del “Progetto Zion©” che si occupa dell’organizzazione di eventi pubblici atti a presentare i risultati delle nostre ricerche sia in ambito di autonomia e sostenibilità che in ambito culturale ed antropologico.

La sua prima edizione è stata quella del 2014 (il 23 e 24 agosto) nel comune di Comunanza nelle Marche in provincia di Ascoli Piceno e dove ci è stata la prima vera grande conta e dove abbiamo mostrato quello che un gruppo di persone unite può realizzare anche in poco tempo e con mezzi limitati. Persone che non si conoscevano fra di loro se non per mail o social network per la prima volta si radunavano dietro un progetto di realizzazione. Tutto questo possibile grazie al lavoro di divulgazione di Rocco Bruno ideatore del progetto Zion e convinto sestenitore di un cambiamento culturale ed antropologico possibile attraverso la rieducazione degli individui. Una rivoluzione che non può che iniziare dentro ognuno di noi come singoli ed allo stesso tempo come fautori di stimolo (con l’esempio) per il resto dell’umanità. E’ stato un momento di grande festa di incontro di coscienze. Il senso di questo evento fu proprio quello di mostrare cosa sia “comunanza”, ovvero cosa sia una tribù e come la comunità possa essere uno strumento di crescita per tutti e utile per il mantenimento, l’autonomia e la sostenibilità.

Nel 2015 con i corsi estivi a Villa Zurlì si è fatto esperienza di cosa sia il lavoro di scuola, partecipando ad attività a stretto contatto l’uno con l’altro ed in gruppo, imparando ad usare le dinamiche di relazione che si presentano tra studenti per fare un ulteriore lavoro di comprensione su se stessi e la propria condizione di dipendenza ed assuefazione a dinamiche comportamentali consolidate nel tempo e impresse in noi sin dai primi anni d’infanzia. Una sorta di “addestramento cognitivo” utile a far emergere quelle parti di noi che vivono nell’inconscio per poterle vedere ed eliminare alla luce del sapere acquisito durante tutto il percorso delle lezioni frontali che si svolge ogni anno da settembre a giugno, con cadenza settimanale: calendario incontri ed attività! L’orrore della situazione, il processo di condizionamento, La Personalità, l’Essenza, e l’Ego, La rivoluZione (gli ostacoli al Risveglio) della Coscienza (il ricordo di sé), L’inganno del cammino. Il Cammino e la Vita, Il Mondo delle Relazioni (la Retrospezione o ricapitolazione), La Stella della speranza (progetto Zion, che cos’è?!) sono solo alcune delle tematiche trattate.

Il centro del lavoro che viene portato avanti da diversi anni (ovvero dal 1999) è la “Ricerca” e lo studio volto allo sviluppo di un particolare tipo di educazione, un educazione protesa ad un ulteriore sviluppo dell’individuo in senso fisico, emotivo ed intellettuale. L’umanità è chiamata da secoli verso una forma non solo di società e cultura diversa, nel senso della collaborazione senza competere, ma verso un “uomo” nuovo, emancipato dal punto di vista emotivo e intellettuale, un uomo chiamato al superamento di una condizione di dipendenza psicologica e primitiva, un uomo chiamato a spingersi verso le vette non solo dello sviluppo tecnologico e scientifico, ma di un crescita o rivoluzione profonda del suo attuale “essere” o stato d’essere o stato esserico.

Solo una simile trasformazione permetterà il cambiamento radicale delle sue stesse manifestazioni (“avere”): aggressività, amor proprio, risentimento, paura, dubbio, collera, cupidigia, ingordigia, brama di potere, sentimentalismo, falso altruismo, ipocrisia e falsa benevolenza, persino il pettegolezzo, la maldicenza e molto altro, che ben conosciamo, frutto dell’invidia, della brama e della vanità dell’uomo attuale e sintomi di una primitiva condizione che deve e può essere necessariamente superata attraverso un nuovo approccio e nuovi assunti, attraverso un nuovo o secondo tipo di educazione ed un “lavoro” di scuola, possibile ed auspicabile. Persino le guerra e la fame nel mondo potrebbero ridursi se l’uomo iniziasse a comprendere quanto ha bisogno ancora di “evolvere”, quanto ha bisogno di “rivoluzionare” la sua attuale condizione mentale ed emotiva. Ne beneficerebbe lui stesso e gli altri di conseguenza.

Il lavoro che viene portato avanti va proprio in questa direzione. Una “didattica” che si esprime nelle lezioni frontali, ma anche un tentativo di accrescere gli strumenti di “crescita”, creando situazioni particolari e realizzando un autentico ATENEO, un moderno monastero del III° millennio. Il progetto che ho sempre avuto in mente, sin dall’inizio, è quello di utilizzare le risorse che possono essere raccolta con il “crowdfunding” e le “donazioni” per realizzare un luogo dove lo sviluppo interno dell’individuo sia centrale, uno sviluppo che inizia dal cambiamento di mentalità e finisce, o termina, o re-inizia, o riparte con la realizzazione dei valori e particolarità con cui si viene al mondo. Tutto questo e molto altro è il progetto Zion, un progetto il cui unico scopo è dimostrare che una società diversa è possibile, …

Il prossimo evento di scuola per il 2016 sarà – Il Calice e la Spada | To Zion Contest 2.0 > l’Evoluzione dell’uomo!!!


 

Progetto Zion | To Zion Contest 2.0 > la rivoluzione –

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *